DOCENTI DEI CORSI “L’ANTICA PRATTICA” 2018

Emilia Fadini

Emilia Fadini

Pianoforte

Emilia Fadini svolge attività concertistica al clavicembalo e al pianoforte storico unitamente alla ricerca musicologica.

Ha pubblicato diversi saggi e articoli riguardanti l’interpretazione della musica antica, da quella rinascimentale a quella del primo Ottocento.

Per la Casa Ricordi ha pubblicato le composizioni per clavicembalo di Alessandro Poglietti e cura la nuova revisione critica delle Sonate di Domenico Scarlatti, di cui nove volumi già pubblicati. E’ autrice, in collaborazione con Alda Bellasich, di due saggi: uno sulla storia della notazione per gli strumenti a tastiera fra il XIV e il XVIII secolo, l’altro sulle diteggiature antiche, (“Il clavicembalo” EDT, Torino, seconda ediz. 2005). Recentemente, in collaborazione con Maria Antonietta Cancellaro, ha pubblicato “L’ accentuazione in musica. Metrica classica e norme sette-ottocentesche“, Rugginenti, Milano, 2009.

La casa discografica Stradivarius le ha affidato la direzione dell’integrale delle Sonate di Domenico Scarlatti che prevede la collaborazione di diversi clavicembalisti italiani. Suoi sono i volumi I, V e XI della raccolta.

Docente di clavicembalo al Conservatorio “G. Verdi” di Milano fino al 1991, insegna attualmente clavicembalo, clavicordo e pianoforte storico presso la Scuola Musicale di Milano.

Dal 2005 è Direttrice Artistica dell’Associazione Culturale Monti & Mousiké.

Mariagrazia Lioy

Mariagrazia Lioy

Pianoforte

È nata a Venosa (PZ) e vive a Lecce dove, sin dal 1980, è titolare della cattedra di Pianoforte al Conservatorio di Musica “Tito Schipa”. Si é perfezionata con i Maestri Pierluigi Camicia, Sergio Fiorentino, Aldo Ciccolini e Dario De Rosa per la musica da camera. Ha studiato composizione conseguendone il titolo.

Suona in varie formazioni cameristiche, vocali e strumentali e L’Ateneo Musica Basilicata l’ha invitata nel 2006 alla prestigiosa collaborazione con L’ACCADEMIA GUSTAV MAHLER coordinata dal M° Claudio Abbado. Ha svolto, inoltre, il ruolo di Maestro Concertatore negli allestimenti di stagioni liriche a Lecce.

La sua intensa e brillante attività concertistica in recitals solistici e con orchestra riceve entusiastici apprezzamenti di pubblico e di critica per la peculiare capacità di coniugare rigore e intensità espressiva. Fra i concerti per Pianoforte e orchestra sono da menzionare la sua esecuzione con l’Orchestra ICO di Lecce del 4°di Beethoven, il 2° di Rachmaninoff e il 2° di Chopin.
Ha realizzato l’integrale dell’Opera “Goyescas” di Granados, eseguita nel 2004 alla presenza del M° Aldo Ciccolini e da lui ritenuta una delle più accreditate a livello mondiale; l’autorevole commento del Maestro è stato: “sensibilità, misura, controllo in ogni istante di un testo pianistico al limite della eseguibilità, più una resistenza che molti pianisti di sesso maschile potrebbero invidiarLe”. Di tale opera è stato prodotto un CD dalla Casa Shut up! Music.
Ha eseguito l’integrale delle sonate per Pianoforte e Violoncello di Beethoven, la cui ultima performance, avvenuta ad Istambul nel marzo 2008, ha raccolto lusinghiere approvazioni. E’ stata inoltre invitata dalla “Mimar Sinan Universitesi” di Istambul a tenere una Master per gli studenti di Pianoforte della stessa Università. Ha concluso l’integrale di “Iberia” di Albeniz e conta di completare lo studio e l’esecuzione dell’integrale delle sonate per pianoforte di Beethoven.
Ama la ricerca monografica, in vari campi dal barocco al contemporaneo, e molteplici sono state le sue esecuzioni, in prima assoluta, di opere di artisti contemporanei.
Svolge seminari di approfondimento, in particolare su repertori classico-romantici. Ha suonato in duo con il M° Angelo Persichilli (fl) e col M° Massimo Mercelli (fl), ha eseguito in duo col violinista M° Pierre Hommage un programma interamente scelto dal repertorio di autori francesi e col violoncellista Andrés Rodrigo Lopez l’integrale della produzione beethoveniana. Si dedica con passione all’insegnamento e la sua scuola ha ottenuto importantissimi riconoscimenti nazionali ed internazionali.
E’ invitata a tenere Masters di Pianoforte presso diverse associazioni fra cui la “Domenico Sarro” a Trani e a far parte di giurie di concorsi pianistici.
Nel Maggio del 2008 ha ricevuto dalla Fondazione “Rotary International” il titolo di “Paul Harris Fellow” con la seguente motivazione: ”In segno di apprezzamento e riconoscenza per il suo tangibile e significativo apporto nel promuovere una migliore comprensione reciproca e amichevoli relazioni tra i popoli di tutto il mondo”.

Guido Andreolli

Guido Andreolli

Improvvisazione

Diplomato in Organo e Composizione Organistica e in Clavicembalo, si è perfezionato con Emilia Fadini nella prassi esecutiva su tastiere storiche e con Edoardo Bellotti nell’improvvisazione e nell’esecuzione organistica, ed ha seguito corsi estivi e masterclass con Ottavio Dantone e Huguette Dreyfus.

Suona regolarmente sia come solista sia come accompagnatore all’organo ed al clavicembalo di gruppi corali e strumentali. Dal 2011 lavora in qualità maestro accompagnatore al clavicembalo nel corso estivo “L’Antica Prattica”, sotto la direzione artistica di Emilia Fadini.

Ha inciso per Chandos e Bongiovanni. Come organista ha anche maturato una grande esperienza in ambito liturgico: dal 1995 è organista nella chiesa di Santa Maria del Carmine a Pavia, dove suona un organo Lingiardi del 1836.

Oltre che come esecutore ed insegnante, si occupa di musica anche dal punto di vista scientifico e filosofico: dopo le lauree in Scienze Biologiche e in Neuroscienze Cognitive, nel 2016 ha completato un dottorato di ricerca (PhD) in Filosofia e Scienze Cognitive presso l’Università Vita e Salute S.Raffaele di Milano e lo IUSS di Pavia, discutendo una tesi sull’esperienza e l’apprendimento musicali, temi sui quali ha scritto pubblicazioni scientifiche e tiene da diversi anni lezioni e conferenze.